In origine

Il Fast Food da Scazza, in origine, nel 1983 era un carrello mobile bianco, 4x2,30, attrezzato con friggitrice per fare patatine fritte, panini, frittelle, bomboloni e dolciumi vari. Dopo due anni di lavoro itinerante, tra Emilia e Lombardia, giunto nella città di Carpi, dapprima trova una sistemazione provvisoria nei giardini dietro il Teatro Comunale, per proporre il servizio di bar e ristoro durante le iniziative estive della manifestazione "Carpi Estate". D'inverno, invece, Scazza si spostava nel piazzale delle Piscine Comunali per servire i ragazzi che frequentavano le scuole e i corsi di nuoto. Nel 1989 il Comune di Carpi ritiene che non ci sia più bisogno dei servigi di Scazza presso i giardini del teatro e, così, si stabilisce definitivamente nel piazzale delle piscine.
Vincenzo Scazza

Un progetto in espansione

È in questo periodo che Vincenzo Scazza matura l'idea di un fast food. Comincia ad inoltrare le domande per i permessi di costruzione, che il Comune di Carpi accetta solo dopo 10 anni di permanenza fissa, e l'inoltro di diverse proposte, progetti e richieste. Nel 2006, con tutti i permessi in regola, iniziano i lavori di costruzione di quello che, noi oggi, conosciamo come il Fast Food da Scazza e, finalmente, il 10 gennaio 2007 viene inaugurato lo stabile. Spinto dalla passione per il suo lavoro, l'instancabile Scazza non si ferma e continua, a tutt'oggi, ad ampliare e migliorare l'intero fast food, con idee e progetti per i giovani.